MAGGIO
13-14-15-16-17
   
...nota ai romani come Alexina, è una cittadina di circa 6.000 abitanti sita in provincia di Foggia e facente parte integrante del Parco Nazionale del Gargano. Fondamentale per lo sviluppo della città è l'omonimo lago, o più precisamente la laguna poichè separata dal mare da una striscia dunale chiamata Bosco-Isola e delimitata da dua canali di marea artificiali: Acquarotta a ovest e Schiapparo a est. La lunghezza della laguna è di circa 22 km e la sua larghezza massima di circa 3,5 km, per un'area complessiva di 51 kmq. L'economia di Lesina si basa fondamentalmente sulle attività ittiche che nei secoli scorsi sono sempre state la fonte di sostentamento dei suoi abitanti, soprattutto nei momenti di grande carestia. Lesina è, infatti, un paese di paranze, nasse, arpioni, pali di castagno: strumenti da pesca, attività molto florida in passato, su cui è strettamente collegata la costruzione di natanti adatti per i bassi fondali del lago; non più di dieci anni fa, le acque del lago erano solcate da barche in legno a vela quadrata. Altro elemento rilevante per l'economia del paese è il turismo: numerosi gli alberghi e i campeggi, soprattutto nella frazione a mare di Lesina Marina. Nel 1965 il regista Elio Piccon girò a Lesina e a San Nicandro Garganico, il documentario “L'Antimiracolo”, nel quale espose le ancora difficili condizioni di vita in alcune zone della Puglia e l'organizzazione arcaica, sino agli anni Sessanta, che caratterizzava la società locale, rimasta isolata dal boom economico italiano di quegli anni. Il documentario ottenne il “Leone di San Marco” alla XXVI Mostra del Cinema di Venezia. Oggi Lesina conserva intatto il suo antico fascino: il borgo vecchio con la sua imponente Cattedrale dedicata alla Santissima Annunziata e il palazzo vescovile, risalente al 1200, ricordano tempi lontani i cui la cittadina viveva solo grazie alla pesca. Nella sala museo dedicata allo studioso “Raffaele Centonza” sono esposti reperti (recuperati grazie a uno scavo archeologico effettuato in seguito a una bonifica algale) sepolti da sedimenti limosi del fondale lagunare, che appartengono a sette tombe e fosse scavate nella roccia calcarea, contenenti corredi funebri datati tra VIII ed IV secolo a.C.
   
 



  > San Primiano
  > La Festa
   
  Photogallery

Photogallery

Photogallery

   
  Info
COMUNE DI LESINA
Tel. 0882/707411
www.comunelesina.it

POLIZIA MUNICIPALE
Tel. 0882/990711