MAGGIO
7-8-9-10
   
... è senza dubbio il cuore pulsante della Puglia: situata quasi in una posizione mediana rispetto all'intera estensione di questa regione italiana protesa sul Mare Adriatico, Bari sembra essere metaforicamente l'ago della bilancia, il punto perfetto dove s'incontrano le popolazioni più a sud con influenze e risonanze marcatamente mediterranee, e quelle più a nord che si affacciano sulle zone continentali. Bari, con oltre 700.000 abitanti nel solo conglomerato urbano e un territorio in continua espansione, si conferma di diritto tra le città metropolitane d'Italia e uno dei primi comuni del Mezzogiorno, che ne stanno sancendo il rilancio, potendo contare su solide tradizioni marittima, mercantile e commerciale che hanno fatto della città la “porta d'Oriente” anche grazie all'istituzione della Fiera del Levante. Una vera amalgama di culture, etnie e religioni muove il capoluogo pugliese in cui è incastonato, come una perla rara all'interno della mura medievali, il Centro Storico, meglio conosciuto come “Bari Vecchia”, denominazione adottata dagli inizi dell'Ottocento in contrapposizione alla “città nuova” che proprio in quegli anni si stava sviluppando sotto il regno di Gioacchino Murat. Tanti i popoli a muovere i propri passi, talvolta minacciosi, sulla fertile e accogliente terra barese: probabilmente i Peucezi durante l'età del bronzo, i romani con la costruzione della via Traiana, Longobardi, Bizantini che molto della loro cultura hanno lasciato alla città, i nemici Saraceni, Normanni, gli Svevi con l'emblematica figura di Federico ll che fece erigere proprio il castello, ad ancora gli Spagnoli. Una storia che attraversa la città e che si imprime indelebilmente sulle pietre bianche delle costruzioni più antiche, sui selciati dei vicoli stretti, sui grandi portali lignei delle chiese incoronati la archi di pietra e sorvegliati nei secoli da mitologiche figure antropomorfe e animalesche; fino a giungere cronologicamente a un passato più recente, con l'espansione del borgo murattiano, l'istituzione dell'Università degli Studi, della fiera del Levante, dei teatri cittadini, passando anche per momenti bui, come il tragico bombardamento del 1943 durante la Seconda Guerra Mondiale, da cui la città è sempre riuscita a sollevarsi; merito dell'autenticità dei baresi, della loro genuinità e schiettezza che traspare dal loro dialetto che da solo può considerarsi vera opera d'arte e bandiera del territorio assieme al santo patrono San Nicola. Da visitare: il castello sforzesco, il centro storico con la Basilica di san Nicola, la Cattedrale e il Museo Diocesano, la Pinacoteca provinciale e il Museo archeologico.


   
 



  > San Nicola
  > La Festa
   
  Photogallery

Photogallery

Photogallery

Photogallery

   
  Info
COMUNE DI BARI
Tel. 080/5771111
www.comune.bari.it

AGENZIA PUGLIA PROMOZIONE
Piazza Aldo Moro, 33/A
Tel. 080/5242361
Aptbari@viaggiareinpuglia.it

IAT
Piazza Moro 32/A
Tel. 080/9909341
Info.baristazione@viaggiareinpuglia.it

BASILICA SAN NICOLA
Tel. 080/5737111
www.basilicasannicola.it

POLIZIA MUNICIPALE
Tel. 080/5773405

COMITATO SAN NICOLA
Corte del Catepano, 1
Tel. +39 080.5214648