MAGGIO
25-26-27-28-29
   
Il verde intenso delle distese di ulivi e il candido riverbero della pietra bianca che si staglia sull'azzurro intenso del cielo e sul blu cangiante del mare: questo è lo spettacolo impareggiabile che si presenta a quanti, percorrendo l'autostrada A14 o la più scenografica Strada Statale “Adriatica”, giungano a Bitonto da Nord o da Sud. La bellezza di questa città e del suo territorio e la sua invidiabile posizione geografica, di cerniera tra la costa e l'entroterra collinare, l'hanno resa, sin dal Neolitico, luogo privilegiato per l'insediamento di un villaggio capannicolo, che potrai scoprire attraverso i resti, della necropoli e dei manufatti testimoni di una civiltà complessa e ben organizzata, a vocazione agricola. Se desideri fare un salto nel tempo, ti sarà facile leggere le linee del Medioevo nella monumentale Cattedrale romanica e nel dedalo di stradine del Centro Antico, costellate di archi, torri nascoste, palazzi e chiese che coprono l'arco di diversi secoli. Le vicende storiche condizionano lo sviluppo urbano e la vita della popolazione locale in modo analogo a quello delle genti della Terra di Bari, tra guerre, domini stranieri, moti insurrezionali e governi illuminati. Una città crogiuolo di popoli e culture che si possono scoprire nelle forme e negli stili dei nobili palazzi, nello sviluppo dei quartieri extra-moenia, nella ricchezza delle chiese conventuali sorte oltre la cinta muraria, e, soprattutto, nelle diverse coloriture del dialetto locale, in cui riecheggiano sonorità greche, spagnole e francesi. Una città dal glorioso passato. Uno dei centri più popolosi del Medioevo ed una delle città più fiorenti della Puglia “Napoletana”. Insieme a Madrid, unica città europea a dotarsi di una fogna pubblica nel Cinquecento e, sempre in quel secolo, capace di riscattare la sua libertà dal suo feudatario, pagando una somma di denaro enorme pur di ritornare ad essere Civitas Libera. Qui a Bitonto si combattè l'ultimo atto della Guerra di Secessione Polacca che, di fatto, vide la nascita del Regno dei Borbone nel Sud Italia. Una città importante, ricca di storia e ricchissima di testimonianze artistiche ed architettoniche. Bitonto, città d'arte... ma anche città dei Festival, dei Riti, delle Bande Musicali e, soprattutto, Città dell'Olio.

Benvenuti!
Vi auguriamo una piacevole esperienza di scoperta del bello e del buono!

http://www.festepatronalibitonto.it/festa-patronale-bitonto-2016
   
 



  > Maria SS. Immacolata
  > La Festa
   
  Photogallery

Photogallery

Photogallery

Foto di P. Simoncelli
   
  Info
COMUNE DI MOLFETTA
Centralino
c.so V. Emanuele II, 41
Tel. 080/3716111

INFO TURISTICHE
OFFICINE CULTURALI - BOLLENTI SPIRITI
Largo Gramsci, 7
Tel. 080/3743487

COMITATO FESTE PATRONALI "MARIA SS. IMMMACOLATA"
Via Pasculli
www.festepatronalibitonto.it
info@festepatronalibitonto.it