AGOSTO
14-15-16
DICEMBRE
16
   
L'evento miracoloso della Madonna della Madia è rievocato ogni anno nella notte del 16 dicembre, una notte che si trascorre restando svegli con incontri di preghiera o momenti più laici.
Intorno alle 5 del mattino, mentre le campane e i coloratissimi fuochi d'artificio rompono il silenzio della notte, la città si anima con migliaia di persone che si recano al porto per assistere alla storica rievocazione.
Cala Batteria, sede dell'approdo, si riempie delle colorate mantelline delle numerose confraternite che vi confluiscono e di tanti concittadini che assiepano le banchine portuali, tutti i balconi e le finestre delle case affacciate sul porto, le barche e i pescherecci che formano una corona attorno alla zattera: l'icona della Madonna della Madia ritorna tra la gente in silenziosa e fedele attesa.
Come nel lontano 1117, l'icona si avvicina e si allontana per ben due volte e solo alla terza, quando ad accoglierla c'è il vescovo, l'icona della Vergine si lascia prendere per essere mostrata alla folla plaudente, mentre tutt'intorno come per incanto, ogni alito di vento cessa di soffiare.
La processione si snoda per la città tra gente radunata lungo le vie, sino alla Basilica Cattedrale terminata secoli addietro proprio con le travi di quella zattera.
La rievocazione è ripetuta il 14 di agosto, rappresentando l'evento più caratteristico e importante dell'Estate Monopolitana, alla presenza delle migliaia di Monopolitani emigrati fuori dai confini cittadini che tornano nella loro terra natia per riabbracciare l'icona alla quale sono rimasti profondamente legati.
   
 



  > Madonna della Madia
   
 
Photogallery
Photogallery
Photogallery
Testi di V. Carrieri - Foto di P. Formica, G. Di Munno