Santa Domenica
LUGLIO
5-6-7
   
La popolazione di Scorrano ripone la propria fede, sensibilità e preghiere nel culto dedicato a Santa Domenica, festeggiata il 6 luglio, che secondo la tradizione ha scelto di esser-ne la protettrice. Scorrano si è quindi appropriata dell'evento dell'apparizione sulle mura di Santa Domenica per liberare il paese dal flagello della peste e ne ha fatto un punto di riferimento essenziale per l'immaginario religioso collettivo.
La Santa originaria di Tropea, vergine e martire durante le persecuzioni promosse dall'imperatore Diocleziano, era probabilmente conosciuta dagli scorranesi fino al Seicento con il nome greco di Ciriaca, e secondo la tradizione durante un'epidemia di peste che stava falcidiando la popolazione, apparve in sogno a un'anziana donna sulle mura della città, precisamente su Porta Terra, comunicandole che spontaneamente aveva deciso di diventare la protettrice di Scorrano e che in segno della sua benevolenza nei confronti degli scorranesi, li avrebbe liberati dal morbo.
La santa chiese all'anziana donna di comunicare il sogno all'arciprete promettendo di salvare gli ammalati che guariti avrebbero dovuto far conoscere questo evento straordinario al resto del paese accendendo delle lampade ad olio sulle finestre. In poco tempo tutto il paese brillò di luci sulle finestre e la peste fu debellata.
Da allora tutti gli anni, durante il novenario in preparazione alla festa di Santa Domenica in sua riconoscenza per il miracolo ricevuto, gli scorranesi accendono delle lucerne sulle finestre in ricordo delle lampade ad olio accese per volere della Santa.
Nel tempo il legame con la santa si è fortificato e attorno alla sua figura, sono sorte diverse leggende come quella che vorrebbe la santa contesa con la città di Maglie; si narra che mentre i magliesi stavano trasportando il simulacro nella loro città, il peso di questo divenne d'improvviso così elevato da non poter proseguire e fu interpretato come la manifestazione del volere della santa di rimanere a Scorrano, città che lei stessa aveva scelto come sua sacra dimora.
   
 



   
  > La Festa
   
 
Photogallery
Photogallery
Photogallery