Patroni di Puglia
 
“La vera terra di Puglia è quella arcaica non arretrata ma immemorabile” così l’ha definì il grande antropologo e critico d’arte Cesare Brandi durante il suo viaggio in Puglia. Immergersi a stretto contatto con le comunità locali, ascoltare I loro racconti, partecipare direttamente agli eventi processionali, toccare con mano l’ospitalità della nostra gente ed essere rapiti dal forte pathos che avvolge ed emoziona tutti. Tradizione, folklore, arte e spiritualità per un ricco calendario di eventi emozionali che la Puglia, da gennaio a dicembre, per le loro caratteristiche storiche, culturali e antropologiche, ti faranno vivere un’esperienza unica ed indimenticabile. Dagli eventi processional pasquali al ricco calendario delle feste patronali (www.patronidipuglia.it), dalla magìa del Natale (www.nataleinpuglia.it) ai “luoghi dell’anima” della Via Francigena e dei luoghi di culto, dalla Puglia Rurale alle Dimore Autentiche per vivere e scoprire quella che è l’"anima dei luoghi”.

La Puglia è un luogo dove ogni viaggiatore percepisce la ricchezza della sua antichità, passeggiando per i vicoli dei centri storici, e conserva nella propria memoria colori che non aveva mai visto così vivaci: il blu profondo del mare, il verde di uliveti e vigneti, il rosso rubino dei pomodori maturi, l’oro del grano, il bianco candido del latte. Eppure non è solo la natura a colpire l’immaginazione di quanti si avventurano alla scoperta di questi luoghi. Forse sono le grandi cattedrali o lo scintillìo degli argenti nelle chiese, forse il rosso e il nero intensi delle ceramiche della Magna Grecia o le storie, le leggende che legano questo angolo di Sud agli eroi e agli dei. Il viaggio alla scoperta della Puglia parte dalla Montagna Sacra, il Gargano e la Daunia.
A Monte Sant’Angelo tutto ruota attorno alla figura dell’Arcangelo Michele, con un santuario dalle atmosfere mistiche. Nelle cattedrali di Lucera e di Troia, l’unica al mondo ornata da un rosone con undici petali, regna la meraviglia di fronte all’ingegno dell’uomo.
La Puglia Imperiale è ricca di luoghi straordinari, come Castel del Monte, costruzione federiciana che domina un’altura avvolta nel mistero e che si innesta nel circuito dei castelli normanno-svevi-aragonesi della costa adriatica, come quelli di Barletta, Mola di Bari e Monopoli. Bari e la Costa con le sue cattedrali dedicate a santi venuti da lontano, come quella di Trani, l’antico Duomo di Molfetta e la Basilica di San Nicola a Bari.
Bitonto incarna lo scorrere del tempo, con testimonianze antiche dello splendore della civiltà peuceta, fino all’espressione più matura del romanico nella sua maestosa cattedrale. Il viaggio continua verso i trulli di Alberobello, passando per le ceramiche di Grottaglie, moderne, e quelle antiche e prezione conservate a Taranto, nel Museo Nazionale Archeologico.
Si giunge infine in Salento, dominato da Lecce, impreziosito da Otranto e dalla sua cattedrale, dedicata agli ottocento martiri, per finire nell’antica città bella, Gallipoli.
Dalla costa alla Murgia, il viaggio in Puglia ha il sapore della scoperta.
E’ la Puglia Autentica: cosa aspetti per partire?
www.pugliaautentica.it




















  Photogallery
Photogallery
Photogallery
Photogallery
Photogallery
Photogallery